Sunday, 6 May 2018

Chiedimi di Lamentations of the Flame Princess


Questo post è parecchio lungo, quindi a beneficio di una miglior consultazione ecco a voi i collegamenti per i vari capitoli:


† † † Attenzione: nell'articolo sono presenti immagini forti † † †


Dead Sign, di Laura Jalo

Cosa è Lamentations of the Flame Princess? 


Lamentations of the Flame Princess (LotFP d'ora in poi) è un gioco di ruolo facente parte del movimento OSR di genere horror fantasy che, utilizzando un regolamento quasi identico alle vecchie edizioni di Dungeons & Dragons, trasporta i giocatori nei peggiori incubi che i migliori scrittori dell'orrore e del bizzarro possano partorire, assieme ad una buona dose d'ispirazione heavy metal.

Pur rimanendo di genere fantasy e derivando dal più classico dei GdR, LotFP ha delle caratteristiche che si discostano dai soliti cliché, tra cui:

  • Gli elementi fantastici sono generalmente molto ridimensionati
  • Gli avventurieri avranno a che fare principalmente con altri esseri umani, spesso della peggior specie
  • I mostri non sono i classici draghi, orchi o goblin, ma creature di volta in volta uniche, orribili, grottesche e più tendenti al lovecraftiano e gigeriano che al tolkieniano
  • Le razze semiumane, soprattutto nelle avventure più recenti, sono praticamente assenti o comunque molto rare
  • La magia è rara, oscura e pericolosa, praticata da pochi e temuta da molti

Yannick Bouchard

Il cuore di LotFP: le avventure e le ambientazioni


LotFP non ha di per sé un'ambientazione ufficiale, ma i moduli e le avventure (che sono il vero cuore pulsante della linea editoriale, più che il regolamento in sé) sono spesso ambientate nella prima Età Moderna, più specificatamente nella prima metà del 1600.

L'Età Moderna è difatti oscura e violenta: sanguinose guerre impazzano per tutta l'Europa, le armi da fuoco dominano il campo da battaglia pur senza rimpiazzare del tutto le armi bianche, scismi religiosi scuotono le fondamenta della civiltà stessa e lo spettro dell'eresia e della stregoneria impazza ovunque. Un periodo perfetto per l'orrore -spesso più umano che sovrannaturale- che LotFP vuol far vivere.

Alice
di Jason Rainville

Tuttavia vi sono eccezioni notevoli all'ambientazione pseudostorica di LotFP, che spaziano da mondi alieni e ostili a città cupe, fredde e misteriose fino a valli selvagge e senza tempo dove artefatti cosmici fanno impazzire anche le menti più forti. Universi e mondi alternativi si susseguono lungo tutta la linea editoriale dando ampio spazio al fantastico e al bizzarro più originale, senza tuttavia lasciare da parte l'orrore sia umano che sovrannaturale del resto dei manuali.

Una cosa deve essere chiara: le situazioni descritte nelle varie avventure e le loro illustrazioni spesso non sono assolutamente per stomaci deboli, e variano dalle più bizzarre alle più grottesche e violente, degne spesso delle copertine degli album dei Cannibal Corpse.
Non tutte le avventure e illustrazioni sono tali -lo stesso regolamento base può essere scaricato gratuitamente senza le immagini- ma alcune sono decisamente sopra le righe (e sopra la comune sensibilità).
Siete stati avvisati!

Jason Rainville

Avventure lampanti di quest'ambientazione pseudostorica seicentesca sono senza dubbio:

  • Better Than Any Man: una grandiosa avventura sandbox che si sviluppa durante l'avanzamento delle truppe svedesi in Germania durante la Guerra dei Trent'anni. 
  • England Upturn'd: ambientata nell'Inghilterra scossa dalla guerra civile dove sovrannaturale e mondano si mischiano incessantemente.
  • Blood in the Chocolate: ispirato palesemente alla Fabbrica di Cioccolato dove il grottesco è all'ennesima potenza e l'originalità non manca.
  • The God That Crawls: sotto una chiesa in cima ad una collina vi sono catacombe che custodiscono tesori... protette da un'orribile entità antica e maligna.

Zak Smith
A Red & Pleasant Land

Le eccezioni sono, come dicevo, ragguardevoli e originali, tra le quali troviamo:

  • A Red & Pleasant Land: guerre e complotti politici tra antiche e grottesche casate vampiriche si susseguono incessanti in un distorto "Paese delle Meraviglie".
  • Vornheim: una grigia e fredda città labirintica abitata sia dalle razze più comuni del fantasy che dalle creature più oscure e misteriose -come vampiri o meduse- che convivono tra insidiose danze politiche e sociali.
  • Carcosa: un mondo science-fantasy alieno violento e implacabile che mischia oscuri rituali, fantasy sword & sorcery, miti lovecraftiani e fantascienza dell'era pulp.
  • Qelong: la versione horror del Sud-est asiatico in salsa fantasy, con una guerra tra esseri divini, devastazione di origine magica, mostri orribili e mutazioni varie.

Graveyard scene (energy draining)
Yannick Bouchard

Infine vi sono avventure senza un'ambientazione precisa, che possono essere usate in -quasi- qualsiasi tempo e luogo, tra cui:

  • Death Frost Doom: il "negadungeon" per eccellenza [link] - una montagna antica e ghiacciata nasconde un terribile segreto, ma anche ricchezze inimmaginabili.
  • The Tower of the Stargazer: la classica torre dello stregone abbandonata... che davvero abbandonata non è.
  •  Monolith From Beyond Space and Time: in una valle che non dovrebbe esistere vi si trova un oggetto che non potrebbe esistere, capace di cambiare tempo, spazio, e le menti di coloro che vi hanno a che fare.
  •  Broodmother Sky Fortress: giganti metà squalo e metà elefante vivono su una fortezza volante distruggendo tutto attorno a loro, compresa la campagna stessa, almeno fintantoché i giocatori non si decideranno a fermarli.

Jez Gordon
Death Frost Doom

Da dove iniziare a terrorizzare i propri giocatori?


Un metodo ottimo -e gratuito- per iniziare subito è con i manuali e le avventure gratuite.

Scarica e leggi:
  • Il Rules & Magic Book (il regolamento base completo ma senza illustrazioni) -- oppure usa qualsiasi regolamento OSR che ti piaccia, come Labyrinth Lord, Sword & Wizardry, DCC o simili, o se preferisci i regolamenti originali come D&D Scatola Rossa o edizioni precedenti. Io personalmente suggerisco il regolamento proprio di LotFP.
  • Il Referee Book, ovvero il manuale dell'arbitro, che illustra in ottima maniera con consigli e suggerimenti come dovrebbe essere giocato LotFP secondo l'autore.
  • Le avventure The Doom-Cave of the Crystal-Headed Children, Better Than Any Man, e leggi A Stranger Storm in fondo al Referee Book.
Poi decidi dove si trova la Caverna della Sventura nella mappa di BTAM, scegli in che punto i personaggi entreranno nell'area e falli iniziare con A Stranger Storm come prima avventura. 
Questo dovrebbe bastare per parecchie sessioni di gioco.

Consiglio inoltre di dare un'occhiata al sistema magico alternativo di Vaginas Are Magic!, più versatile di quello classico e con interessantissimi "rischi" nel lancio degli incantesimi in determinate condizioni.

Jason Bradley Thompson
Blood in the Chocolate

Se volessi invece iniziare con qualche avventura a pagamento, belle avventure adatte a personaggi di basso livello sono:
  • The Tower of the Stargazer, che inoltre contiene nel testo stesso suggerimenti e consigli per Master in erba e spiegazioni sulle precise scelte dell'autore nello stilare l'avventura.
  • Blood in the Chocolate: corta, semplice, divertente, poco mortale e che ha meno a che fare con magia e con l'orrore cosmico di altri moduli, ma molto, molto bella.
  • No Dignity in Death: The Three Brides: tre interessanti avventure individuali che si svolgono attorno all'isolato paesino di Pembrooktonshire.
  • The God that Crawls, già descritta sopra, adatta per personaggi di livello 1 e 2.

Che regolamento usa Lamentations of the Flame Princess?


LotFP è un retroclone OSR (vedi sotto la definizione) basato sull'edizione di D&D del 1981 comunemente chiamata B/X (Basic/Expert) ma è largamente compatibile con tutti i sistemi che utilizzano regolamenti simili anche derivanti da edizioni differenti di D&D, come ad esempio la famosa Scatola Rossa.

Il regolamento di LotFP è quindi estremamente semplice, di stampo tradizionale (un Arbitro che gestisce il mondo di gioco e i giocatori che tramite i loro personaggi/avatar interagiscano con esso) e senza alcuna meccanica narrativista.

Le meccaniche base sono principalmente due:
  1. Tira un d20 + eventuali modificatori e supera un valore di prova (es. Classe Armatura dei nemici, punteggio del Tiro Salvezza)
  2. Tira un d6 e ottieni un valore inferiore al tuo punteggio di Abilità (Scalare, Sgattaiolare, Aprire Porte etc.)
Amos Orion Sterns
LotFP Referee Book

Vi sono le 6 caratteristiche classiche di D&D (Forza, Destrezza, Costituzione, Intelligenza, Saggezza, Carisma) che servono per derivare vari modificatori ai tiri; punti vita (piuttosto bassi) che stabiliscono quante ferite il personaggio può subire prima di cadere, valori di Classe Armatura che si dovranno superare con tiri del d20 per poter colpire in combattimento, Tiri Salvezza con la stessa meccanica che stabiliscono se si esce illesi o meno da situazioni pericolose, tiri sulle Abilità, ma non molto altro a dire il vero.

I tiri sulle caratteristiche da regolamento non esistono, così come le Abilità sono usate in contesti estremamente specifici e alle volte una buona idea e descrizione può far molto più strada che un tiro di dado.

Chi conosce la Scatola Rossa o AD&D non avrà problemi a familiarizzare con il regolamento, mentre chi invece conosce le più recenti incarnazioni di D&D vedrà in LotFP un regolamento familiare, ma decisamente più semplificato.

Quello che però principalmente differenzia LotFP da queste edizioni più recenti è lo stile di gioco, definito della "Vecchia Scuola", profondamente diverso dalle incarnazioni più moderne. Questo stile di gioco era quello più in voga agli albori del nostro hobby, all'incirca fino al 1982 (anno di pubblicazione di Dragonlance).

Per questo stile di gioco, essenziale da capire per poter giocare al meglio a LotFP, rimando al mio post La Vecchia Scuola.

Jason Rainville

In cosa si distingue da altri regolamenti OSR?


Come tutti i retrocloni, LotFP è largamente compatibile con tutti i prodotti, avventure e supplementi del movimento con sforzo minimo o nullo.

Tuttavia vi sono alcune cose che lo rendono molto interessante:
  • Una gran chiarezza e pulizia del regolamento, in alcuni punti semplificato e in altri organizzato per una più facile consultazione.
  • Un generale abbassamento del livello di potere dei personaggi, già fragili e non troppo potenti nelle edizioni originali di D&D.
  • Qualche esempio utile: tranne che per il Guerriero, il tiro per colpire de personaggi non migliora con l'avanzare dei livelli; molti incantesimi di attacco sono stati tolti in favore di incantesimi "di utilità"; la guarigione naturale è in alcuni casi più difficili; oggetti magici come spade o scudi +1 non esistono; pozioni di guarigione sono estremamente rare, e creare pozioni in generale è rischioso e difficoltoso così come per pergamene e bacchette;
  • La classe del Ladro è stata sostituita dallo Specialista, che è l'unica classe che può decidere su che Abilità (Scalare, Linguaggi, Furtività etc.) spendere punti rendendola decisamente versatile: uno Specialista può essere un assassino, un linguista, un ladro, uno scalatore etc. rendendolo più simile ad Indiana Jones che non ad un ninja.

Jez Gordon
Scenic Dunnsmouth

  • Il sistema di ingombro è molto bello, originale e semplice: questo si libera del peso degli oggetti sostituendolo con il "tipo di ingombro" (ogni oggetto può essere "non ingombrante", "ingombrante" o "molto ingombrante") e il massimo trasportabile è conteggiato da slot i quali più si riempiranno, più andranno a influire sul movimento dei personaggi e altre capacità tipo il lancio di incantesimi o le prove di Abilità legate al movimento.
  • Sono incluse le regole per le armi da fuoco, anche se a parer mio pur essendo molto interessanti sono un po' troppo macchinose rispetto al resto delle meccaniche.
  • Non vi sono restrizioni di armi o armature per alcuna classe, se non nel limite della loro influenza nell'ingombro con varie conseguenze (leggi sopra). Un mago in armatura di piastre, moschetto e spadone a due mani è quini più che possibile.
  • Alcuni incantesimi sono stati rimossi, altri aggiunti, altri modificati, e in generale tutti hanno una descrizione molto evocativa che trasmette bene il tipo di atmosfera e stile caratteristico di LotFP.
  • Gli allineamenti non sono indicatori del comportamento dei personaggi, ma sono più una ideologia a livello cosmico sull'universo. È assolutamente possibile avere tagliagole farabutti ma Legali, e Caotici buoni e caritatevoli.

Per una dettagliata disamina sulle differenze tra LotFP e D&D B/X, dal quale deriva, vi rimando alla serie di post di Jeff Rients, che ho raccolto per facilità di consultazione.

Aeron Alfrey


Chi sono gli autori di Lamentations of the Flame Princess?


Oltre a James Edward Raggi IV, autore del gioco stesso e di varie avventure, vari autori famosi sia nel movimento OSR che nel mondo dei GdR in generale hanno scritto supplementi per LotFP.

Alcuni nomi, in ordine sparso, sono:
  • Zak Smith - autore tra le altre cose di A Red & Pleasant Land, Frostbitten & Mutilated, Vornheim: The Complete City Kit, The Maze of the Blue Medusa.
  • Jeff Rients - uno dei guru dell'Old School, autore di Broodmother Skyfortress.
  • Vincent Baker - autore di Cani nella Vigna, Apocalypse World e altri, ha scritto per LotFP The Seclusium of Orphone of the Three Visions.
  • Rafael Chandler - ha scritto No Salvation for Witches per LotFP e Lusus Naturae compatibile con questo assieme ad altri manuali, ma anche ViewScream per giocare di ruolo tramite Roll20.
  • Kenneth Hite - autore di Sulle Tracce di Chtulhu e Nights Black Agents per il GUMSHOE System, vari supplementi di GURPS e Star Trek, ha scritto Qelong per LotFP.
  • Patrick Stuart - co-autore di Maze of the Blue Medusa con Zak Smith, Veins of the Earth, Deep Carbon Observatory e Fire on the Velvet Horizon assieme a Scrap Princess.
E la lista è ancora lunga. Fatevi bastare questa!

Ci sono ovviamente anche autori indipendenti slegati dalla casa editrice stessa, di cui alcuni sono anche nella lista precedente.
Anche questi autori sono molti, ma mi fa piacere segnalare tra tutti Emanuele Galletto, autore indipendente italiano che ha scritto una bellissima avventura per LotFP chiamata Grudge Immortal ambientata in un'isola giapponese del 1564 (acquistabile seguendo il link).

Jason Rainville


Carta e pennelli: la qualità non è un'opzione


Oltre alla generale ottima qualità dei contenuti e delle avventure di LotFP --qualità che ha fatto vincere vari premi tra cui alcuni Ennies ai suoi manuali-- pure la qualità delle illustrazioni e dei supporti fisici non è da meno.
Grazie a grandi artisti come Scrap Princess, Zak Smith (e no, non mi riferisco ai suoi lavori da attore!), Jez Gordon, Jason Rainville e Yannick Bouchard, la qualità dei layout e delle illustrazioni dei manuali non hanno nulla da invidiare alle case editrici più grandi e famose.
Tutti le immagini di questo post sono di Lamentations of the Flame Princess, illustrate da questi artisti.

Allo stesso tempo la qualità dei manuali fisici stessi è sempre fantastica, con pure idee ottime per rendere i libri stessi utili da avere al tavolo (gran esempio è Vornheim, con le sue "tabelle a caduta dadi" sulle copertine e sul loro retro) e belli da tenere sullo scaffale (A Red & Pleasant Land è il miglior esempio, con la copertina in tessuto rosso e le scritte dorate, e il nastro segnalibro di rosso, ma anche Veins of the Earth è un tomo non da poco) tanto da far sì che ogni manuale sia un piccolo gioiello da avere o desiderare.

Tutto questo, se si pensa che James Raggi ha iniziato stampando le avventure e i supplementi (tra cui la prima versione di Death Frost Doom) direttamente dalla sua stampante di casa e spedito manualmente copia per copia, fa non poca impressione.

Gennifer Bone
The Doom-Cave of the Crystal-Headed Children

Quali community online esistono?


Infine, se ci si vuole immergere davvero nel mondo di Lamentations of the Flame Princess, non si possono ignorare le belle community nate attorno a questo gioco.

Le principali si trovano su Google Plus (la "casa" online dei giocatori e creatori OSR):
Consiglio di seguire anche James Raggi e la pagina ufficiale di Lamentations of the Flame Princess.

Anche su Facebook puoi trovare la pagina ufficiale LotFP (official) e la community di fan Deliberations of the Punk Duchess.

Inoltre questo post si è in parte ispirato all'ottimo e simile lavoro su The Grue Next Door, al quale altresì consiglio di dare un'occhiata poiché risponde ad altre domande che non ho trattato.

Vincent Locke

† † †

Sunday, 29 April 2018

OSR e Retrocloni: due semplici definizioni

Rapide, semplici e assolutamente non enciclopediche definizioni di questi due termini più uno, il cui significato spesso sfugge ai più.


L'OSR (Old School Renaissance - in italiano Rinascimento della Vecchia Scuola) è un movimento eterogeneo nato e sviluppatosi nella blogosfera e nelle community online che ruota attorno allo stile di gioco degli anni '70 e primi anni '80 (di cui parlo in dettaglio qui) utilizzando meccaniche dei GdR dell'epoca, in particolar modo di D&D.
Una componente essenziale del movimento OSR è il Fai-Da-Te (difatti l'OSR viene anche conosciuto come DIY D&D) perché i suoi membri nei loro blog e nelle community pubblicano spesso e volentieri le loro creazioni personali, talvolta anche a pagamento -o finanziati tramite Patreon- in maniera più o meno professionale tramite servizi online o in formato cartaceo.
Si può dire che il movimento OSR in un certo senso è nato dal Fai-Da-Te legato a D&D.

Oltre queste basi, l'OSR è una cosa spesso diversa a seconda della persona a cui si chiede di spiegarlo, ma qua si va oltre lo scopo di questo post.
Scoprire e definire l'OSR è parte dell'esperienza!

† † †


I retrocloni sono GdR che riprendono i regolamenti degli anni tra i '70 e i primissimi '90, in particolar modo di D&D, modificandoli in maniera più o meno approfondita riproponendoli a volte come un omaggio al gioco originale, a volte in una veste completamente nuova (come nel caso di LotFP).
Utilizzando un sistema regolistico comune e grazie alla semplicità delle meccaniche di questi sistemi i moduli, le avventure, le ambientazioni e le varie risorse Fai-Da-Te sono compatibili tra loro in maniera quasi o totalmente immediata permettendo un'enorme versatilità a prescindere dal regolamento OSR utilizzato.

Più ampliamente, "retroclone" è un termine generico che descrive una marea di GdR diversi, che ognuno classifica in maniera diversa.
Un paio di termini coniati in seguito per classificare questi giochi sono ad esempio

Esistono anche retrocloni che non derivano da D&D, pur essendo più rari.
Alcuni esempi di questi giochi sono


† † †

Infine ci sono gli OSR non retrocloni, ovvero gdr le cui meccaniche non derivano direttamente dai giochi dell'epoca, ma che comunque emulano quello stile di gioco.
Alcuni possono richiamare alla mente quelle meccaniche, pur discostandosene talmente tanto da non poter essere definiti retrocloni, altri hanno regolamenti decisamente differenti ma che nello spirito e nello stile rimangono fedeli ai giochi dell'epoca.

Alcuni famosi titoli di questi giochi sono Demon City (al momento in sviluppo), Into The Odd, Maze Rats, Stars Without NumberBarbarians of LemuriaBeyond the Wall.


† † †

Infine segnalo un paio di community legate all'OSR e ai retrocloni che possono essere un ottimo punto di riferimento per chi vuole approcciarsi o approfondire il mondo dei retrocloni e dell'OSR.
  • D&D OSR Italia - il gruppo italiano di riferimento su Facebook
  • OSR - la community internazionale OSR su Google Plus
† † †

Spero di aver schiarito un po' le idee, se non stimolato la vostra curiosità.
E se avete domande non esitate a farle nei commenti!

Monday, 23 April 2018

LotFP vs BX series collection by Jeff Rients (Jeff's Gameblog)

This is a detailed comparison by Jeff Rients between Lamentations of the Flame Princess, the infamous Weird Fantasy OSR RPG by James Raggi, and the ruleset it is derived from, TSR's 1981 Dungeons & Dragons Basic/Expert edition by Tom Moldvay.


This post is just a reference to the full series, since the single posts are not grouped under a specific tag in Jeff's blog, making their reference more difficult. EDIT: Shortly after the publication Jeff grouped these posts under the tag LotFPvsBX. Kudos!
The posts are presented in publication order.







† † †

Friday, 2 February 2018

Help! My Dog Ate Strange Fungi!

What happens if a dog eats too many infected fungi -or if in the case of The Tomb of the Serpent Kings it digests too much fungus goblins' gluey white secretions while tearing them apart?

Let's find out! Roll 1d6 and have fun!

1) Fungus Dog Monster
The fungus grows inside the dog's stomach and body from the inside, converting its entrails into a fungus-like spongy stuff. Once it has reached the brain, the dog is totally converted into a Fungus Dog Monster.
From now on it will feed on humidity, humus, and whatever a mushroom can feed upon, but will lose 1HP every day it stays in a dry environment.
It will remain loyal to its owner, but will fear fire (taking double damage by it) and will try to stay away even from torches and candles and naked flames in general.
Every time it is hit the dog body will release poisonous spores into the air (Save vs Poison or temporary lose 1 Constitution point).

2) Poopshroom
Every time the dog poops (once every 4-6 hours) in a humid environment, the faeces will start to grow up as Poopshrooms, smelling like fresh shit causing nausea for 1d6 turns (-2 to every d20 roll, -1 to every d6 skill roll).
If left uncontrolled, the Poopshrooms will continue to grow at a rate of 1d4 x 10 cubic feet per week.
The Poopshrooms growths can be easily destroyed by fire, but inhaling the smoke will require to Save vs Poison or be extremely sick for 2d6 days (-4 to every d20 roll, -2 to every d6 skill roll).

Pilobus fungi, they actually grow on shit

3) Poopshroom Monster
Similar to the above, but instead of a Poopshroom growth, a Poopshroom Monster will grow up from the faeces ready to colonise the immediate area. It is a mix between a shit-smelling dog-like biped creature and a mushroom. It reproduces itself by pooping around, generating other Poopshroom Monsters.
Poopshroom Monsters feed on humidity, humus and whatever a mushroom can feed upon. They have an insect-like intelligence, and are not hostile but they will defend their colony with force if necessary.
They fear and takes double damage from fire.
Poopshroom Monsters have the stats of goblins, but also have a spore cloud special attack that releases a poisonous cloud in an area of 10 cubic feet. If inhaled, the spores cause nausea for 1d6 rounds if a Save vs Poison is failed (-2 to every d20 roll, -1 to every d6 skill roll, neither cumulative in case of multiple spore cloud attacks).
They reproduce at a rate of 2d12 fully formed Poopshroom Monsters every week (1d4 every day).
4) Eyeshrooms
Dog's eyeballs fall out, replaced with clusters of light-sensitive spongy fronds. They still work perfectly well, plus now the dog can see into the ultraviolet, can smell a lot better than before (if you roll for this kind of stuff, consider a +20% bonus) and gives the dog immunity to any kind of poison or toxin.
The dog will glow in the dark of a blue-violet light and will smell like rotten mushrooms.

5) Fungal Stalk
A Fungal Stalk erupts from the dog's head, periodically getting a chance to control the dog's actions: roll 1d12 every turn, with a result of 1 it wants the dog to get eaten by something big, so its spores can get inside a larger carnivore and grow bigger and badder. The Fungal Stalk also wants to spray spores onto corpses, carcasses or into wounds to reproduce itself other than into the host's body.
If someone's wound gets sprayed by these spores, the target must Save vs Poison or get infected. A new Fungus Stalk will grow into the target's wound and will also periodically get a chance to control the host with the same probabilities as above, and with the same intentions.
If a corpse or body gets infected by the spores, it will raise as a Fungus Zombie (controlled in turn by a Fungus Stalk). It will have the same stats and immunities of a zombie, but will get double damage by fire.
Its intentions are not to be eaten (because who would eat a rotten corpse?) but to spread the spores as much as possible in a zombie-style (biting, clawing, tearing).



6) Dog Spawning Fungus
The dog's head suddenly falls off without any previous clue, leaving the dog dead on the floor.
The dog -the same dog- returns after a few days wherever the previous owner is. From then on, whenever the new dog dies, a new identical one walks a few days later into wherever the owner is.
If the owner is dead (or dies), the dog will go to his final resting place and patiently wait for him to come back. If undisturbed, the dog will eventually grow roots and will guard the place, forever alive and loyal.
If the place where the original dog's head remains are left is investigated, a fungus growth can be found growing from a dog's skull. It is from here that the new dog grows up.

Come here doggy! Oh I missed you so much!

For humanoids too!

I wrote this piece because I needed weird results for the party's dogs, but if any humanoid swallows the Fungus Goblins' white slime or eat infected fungi, feel free to use the same table on them!
Just think an alternative for result number 6... or don't, it may be fun if a party member comes back after every time he dies (especially the first time!). Just remember that when coming back it will be the exactly same copy of the one who died the first time, so no gained levels or skills.

†††


The results of this table are elaborations of very interesting prompts given by good fellow players at on the threads at the following links:

A side note: I saw a lot of nasty things searching for the pictures you saw here. Sometimes it would be better for my stomach to make only-text posts.

Thursday, 25 January 2018

Books are Gates for Other Worlds

I was thinking A Red & Pleasant Land* is not just a book. It is an artefact.

And then I heard a click, a shuffle of pages, and there it is: the gate to Voivodja!

The gate to Voivodja is the book itself.

After all, you can put a book wherever you want.
If you want your players to go to Voivodja, you simply put the A Red & Pleasant Land book in a hoard, a library, a crate or in a hole in the forest and when they find it you just pass them the actual book and tell them "you found this".

"You found this"

If they already know what is it, they'll be (hopefully) excited.
If they do not know what is it, they will also have pleasure of mystery and discovery.

And then they can open the first pages, read them (page 7, actually), and BAM they fall into the rabbit hole.

You can use this methods with other locations or setting inspired by literature.
The nicest is the edition of the book (leather bound, velvet ribbon, chromed title letters etc.) the better it is.

A beautiful version of Alice's Adventures in Wonderland
(click to enlarge)

For example, I have an old Italian edition of "The Neverending Story" bound in red silk with an engraved Anduyn symbol and red and green letters (pictures below).
That would be really cool especially for book lovers as I am.

Look at how cool it is!
More pictures here.


†††


Here I'll leave you some example of places, settings or adventures accessible by finding and reading the following three famous books.
Their setting and story have been suitably twisted and weirded up to properly fit the LotFP vibe I like so much.

Tarzan of Apes, by E.R. Burroughs

A deep unexplored forest, a tribe of cannibal "ape-men" raised by alien gorilla-like creatures, mysterious ruins from an ancient past and strange sounds and growls in the night. They sound like tigers, but there are no tigers in this forest, only nightmares and death and disease. But also gold, and powerful magic.
Local explorers venturing in the forest will not accept women in the group, for they saw what happens to them if they are ever captured by the so called "ape-men". The only thing they'll say is that they are not eaten like their male companions are.


Peter Pan and Wendy, by J.M. Barrie

A child-lich called Pan who rules an army of soul-less mutated children on a secret island who's trying to resuscitate his ancient love. A group of half-mutated children who formed a rebellion against Pan and call themselves "Pirates". A tribe of natives who fear both Pan for his powers (and secretly hate him) and the Pirates for their mutations.


Cinderella, the ancient Egyptian version

In the land of Egypt, the ancient mummy of Memphis the Conqueror lies in his neverending slumber. His dreams are of a rich and ancient land, of bloody wars against the Serpent-kings and the Dog-brothers, and of beautiful and evil cinder-women. He dreams of one of these creatures, with whom he fell in love, and of the war he's doing against the Ruler of the Sands who kidnapped her to make her his wife. Whoever reads the pages of these ancient scrolls ends trapped in Memphis' dreams... but are these dreams real?

Anck-Su-Namun, The Mummy (1999)

In what other settings would your favourite books lead to?
Let me know!


* A Red and Pleasant Land is a supplement by Lamentations of the Flame Princess detailing Voivodja: a setting that mixes Alice Adventure's in Wonderland and a war between vampire clans. Higly recommended!


Monday, 25 December 2017

Evil Christmas Tree for Risus and OSR games

An Evil Christmas Tree is... a Christmas Tree with Christmas ornaments and evil purposes.Remember those beautiful trees you go and  cut to wrap them on lights and glitters and ornaments for the merriest holiday?
Well, those trees are not very merry about it.

As they have been cut from the roots they grew from, now they want to crush you and all your merry feelings to avenge their suffering (and for all those horrible decorations you put on them).
They will not stop unless defeated, or until they have crushed you to pulp.

To follow their vengeful agenda they will stalk you by means of their newly grown roots and try to kill you by stabbing you with their glittery pointy topper you liked so much. If stabbing is not possible, or if surrounded by a merry family of tree-killer humans, Evil Christmas Trees have other means to avenge themselves.
By overloading their coloured lights they can temporarily blind their torturers, and when defenceless they will explode their Christmas ornaments hurling shrapnel in the area to wound and scar their flesh and dreams.

Needles, by MattDixon

OSR games stats

AC 16 (as chain), HD 6, HP 33, MV 40', ML 12 (7 if facing fire)
Every round an Evil Christmas Tree will attack with one of the following attacks:
  • Pointy tree topper: tries to stab you for 1d8 damage.
  • Exploding Christmas ornaments: causes 1d8 damage within 10' (Save vs Breath for half damage)
  • Blinding merry lights: no damage, but a failed Save vs Magic means you are blinded for 2 rounds.
An Evil Christmas Tree suffers half damage from blunt weapons or arrows, double damage from fire.
Using axes or hatchets grants a +2 Attack Bonus.

Go home tree, you're drunk

Risus stats

Evil Christmas Tree with a Pointy Topper (6)
Exploding Christmas Ornaments (4)*
Blinding Merry Lights (4)*
- Characters will roll half dice for the following round (down to 1), but no actual die is lost.

An Evil Christmas Tree suffers little from blunt weapons or projectiles: in combat it can lose a die only if the difference between the opposing rolls is 6 or more.
When attacked with fire, though, it loses one dice more.
Using axes or hatchets grants one dice more when attacking the tree.

*Area Attack as detailed here (http://www.risusiverse.com/home/optional-rules/perks)



Warning: NSFW picture below!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
No wonder he wants to kill you, but for different reasons.
Also, stats and abilities are different.

Thursday, 21 December 2017

The Perro: a different kind of dog for OSR games

Did your player characters discovered the benefits to have dogs when adventuring?
Are they throwing those poor innocent souls into traps, into hopeless battles, or are they using them as walking emergency food supplies?
Not anymore, if they get a Perro!

This is a Perro. My Perro, actually.

Based on my actual dog, a Perro is pretty useless when it comes to adventure. He is lazy, dumb, clumsy, short-sighted, has a terrible sense of smell, loves food and cuddles and it's short from being terrified by his own shadow.
The problem is, you'll love him.
He will look at you with those oh so cute eyes that you'll not be able to abandon him, kill him for food or throw him in flames in a room full of goblins and close the door behind him.

Because a Perro's speciality is to make people pity him. When you look at his face he will make you feel sorry for his (unexistent) suffering. He will make you think his life is full of pain and sadness.
He will make people literally ask if you beat the poor Perro*.
And then he will make people give him food and cuddles. And the Perro will gladly eat and be cuddled. And then sleep.

*actually happened to me.

A Perro adventuring in the wilderness

Perro

Armor Class: 16 (as chain)
Hit Dice: 1
Movement: 240' (see description)
Morale: 2
No attacks

Every time you buy a dog, on a roll of 1 on 12 you will get a Perro.

A Perro eats double rations every day, and since he does nothing but laying and sleeping wherever he can, he will quickly get fat and chubby and he will slow down by 20' every week down to 40'.

He wants all your food

With a so low morale, a Perro will never fight: he will either run away or hide under a table, behind a rock or behind his owner.
A Perro is always wary of people other than his owner (unless they have food to offer) and will flee other dogs unless he gets to know them very well. He completely ignores cats or other similar animals.
He will, however, bark at other unknown creatures (especially dog-like) or noises if at safe distance. It will be a single, acute "Bau!" that will immediately call for a random encounter roll (or will spoil the surprise element).

Heights and holes are a Perro's bane: he fears the first and will fall into the second.
Every time there's a height to face, a Perro will keep the most possible distance from it, refusing to continue. He is also not able to climb anything much worse than steep stairs.
In the the presence of a hole, though, the Perro will have to Save versus Paralysis or fall into it.
A Perro is also very clumsy. He will roll at -4 in every save concerning movement (like when falling into holes). He also hates to be held in someone's arms or grabbed and will try to free himself.
Poor Perro.

A Perro after 4 weeks of double rations

A Perro really loves his owner. He will be always loyal to him and will greet him in the most excitedly possible way (even by peeing himself). He loves his owner so much he will be desperate to be left bound somewhere and will start to bark incessantly to recall his owner's attention.

Retainers

A Perro is so lovely that will boost the morale of any Retainer employed by the player characters.
Also, if a Perro is present in the party when hiring, any Retainer will be more inclined to accept the offered position.
When checking morale or determining if a Retainer position is accepted, roll 3d6 and drop the lowest result. This rule does not apply when determining the initial morale of Retainers.

Cause Pity

This is a special ability that works as a passive Charm Person spell.
It will automatically work (Save vs Magic is allowed) for any humanoid who looks at the Perro (except Elves as they are creepy and cold as fuck and do not care for lesser beings) and will be used for three main purposes: to get food, to get cuddles and to be protected from any possible harm or threat.
This  special ability requires no spoken word or command as it will work with the Perro's oh so cute eyes.
Cause Pity is the reason no one is able to get rid of a Perro.
How could you be so cruel with him after all? He loves you so much!

You cannot resist the power of the Perro's oh so cute eyes.

Suggested Perro names
These were actual possible names for my dog
1Penelope
2Morrongo Cotongo
3Luke
4Chewbacca
5Infarto
6Pestilenza

Some Perros are also oh so sexy